intestazione.jpg, 31 kB

Scuola

>>

Scuola primaria

>>

Ulteriori conoscenze e competenze

Martino mostra il suo disegno

Le attività scolastiche non si esauriscono nell’apprendimento della lettura, della scrittura e dell’aritmetica. Basti pensare a quanto spazio viene dato nella scuola alle conoscenze storiche, geografiche e scientifiche e alle attività espressive. A questi tipi di apprendimento negli allievi con sindrome di Down non sono state dedicate adeguate ricerche scientifiche. L’interesse primario, come abbiamo visto è andato all’apprendimento della lettura e della scrittura (e in subordine all’aritmetica). L’esperienza suggerisce che anche a questo proposito la realtà è estremamente differenziata non solo perché le dotazioni intellettuali nella sindrome di Down sono molto varie (ed esse condizionano notevolmente gli apprendimenti), ma anche perché cruciale per l’apprendimento delle nozioni storiche, geografiche e scientifiche è l’aiuto che viene fornito a scuola dagli insegnanti e a casa dai familiari. Nei casi migliori l’apprendimento avviene attraverso la mediazione dell’adulto che in relazione con l’allievo con sindrome di Down motiva all’apprendimento e semplifica i testi da studiare.
Come già accennato nella sezione dedicata alla scuola dell'infanzia, le prestazioni nel disegno da parte dei bambini con sindrome di Down sono di norma inferiori rispetto alle sue capacità logiche (e all'intelligenza in generale). Fondamentale è aiutarlo notevolmente, anche per evitare riflessi negativi sulla sua autostima. Per farlo è necessario aver presenti le normali tappe dello sviluppo del disegno nei bambini normodotati (almeno quelli del mondo occidentale, in quanto influenze culturali diverse incidono in modo diverso su questo sviluppo). Esse sono sintetizzate in un apposito approfondimento. Anche in questo caso vale la "regola d'oro": proporre attività al livello di prestazione del bambino per rinforzare le sue capacità e appena più impegnative ("sfide ottimali" in quanto nella sua area di sviluppo potenziale) per favorire un ulteriore progresso.
Per quanto riguarda altre attività espressive e artistiche il bambino con sindrome di Down manifesta meno problemi rispetto al disegno. Riconosciuta è la sua motivazione per la musica ed anche per la danza. Buona può essere la sua disponibilità per le attività di drammatizzazione. Egli è aiutato dalle sue buone capacità imitative.

Piazza Caduti per la Libertà 21 48121 Ravenna Tel. 0544.249128 Fax 0544.249149

intera.jpg, 3 kB