intestazione.jpg, 31 kB

Lo sviluppo comunicativo e linguistico

>>

Dai tre ai sei anni

Bambina di 4 anni in spiaggia

A partire dal quarto anno di vita la maggioranza dei bambini con sindrome di Down produce le prime frasi di due parole. Si hanno anche le prime distinzioni fra singolare e plurale e fra maschile e femminile (ad esempio tato, tati, tata). Lentamente emergono le caratteristiche del profilo linguistico tipico:

  • carenze significative a livello fonologico (ancora a sei anni spesso non sono prodotti tutti i fonemi tipici della propria lingua);
  • un livello lessicale (quantità di parole utilizzate) inferiore rispetto alla propria età mentale, ma migliore rispetto al livello fonologico;
  • carenze a livello sintattico, dato che la lunghezza e la complessità delle frasi tende ad essere quella dei bambini di 2 anni;
  • discreto è comunque il livello pragmatico, dato che, in un modo o nell'altro, si fanno abbastanza capire.

Possiamo sottolineare che l'influenza educativa e culturale si nota soprattutto a livello lessicale, nel senso che la quantità di parole utilizzate può dipendere molto da questa variabile. Molto pesante è la situazione in cui il bambino con sindrome di Down vive in un ambiente anche educativamente e culturalmente povero. Infine si deve sottolineare che una ristretta minoranza di bambini con sindrome di Down ancora a sei anni non produce frasi di due parole. Alcuni di questi per tutta la vita avranno un linguaggio verbale non superiore a quello di un bambino di due anni.

Piazza Caduti per la Libertà 21 48121 Ravenna Tel. 0544.249128 Fax 0544.249149

intera.jpg, 3 kB