intestazione.jpg, 31 kB

Aspetti genetici, medici, fisici e motori

>>

Aspetti fisici e motori

Elia a di 7/8 mesi

La sindrome di Down è caratterizzata da:

  • occhi a mandorla con pieghe epicantali agli angoli interni
  • testa un po' più piccola
  • viso un po' piatto, bocca e orecchie più piccole
  • lingua grossa e sporgente, collo ampio.

Il tono muscolare del neonato con sindrome di Down è caratterizzato, di norma, da "rilassatezza". L'ipotonia muscolare è presente in più del 95% dei casi. Un indice di essa nel primo anno di vita si ha quando si solleva il bambino disteso per metterlo a sedere: la testa spesso resta indietro rispetto al corpo. Se consideriamo le tappe fondamentali dello sviluppo motorio nei primi anni di vita, riscontriamo un ritardo significativo, come appare dalla tabella che segue.

Tabella Lo sviluppo motorio in caso di sindrome di Down a confronto con quello dei bambini normodotati
N = età in mesi per la maggioranza dei bambini normodotati;
SD = età in mesi per la maggioranza deibambini con sindrome di Down

Abilità motorie

N

SD

Rotola (da pancia in giù a pancia in su e viceversa)

4-6

6-8

Sta seduto da solo, senza appoggio, per breve tempo

6-8

10-14

Si muove carponi

8-10

15-20

Sta in piedi appoggiato ad un sostegno

10-12

15-20

Comincia a stare in piedi da solo

10-12

16-20

Cammina da solo

12-15

22-30

Sale le scale da solo

18-24

36-42

Scende le scale da solo

24-30

39-45

 

 

Piazza Caduti per la Libertà 21 48121 Ravenna Tel. 0544.249128 Fax 0544.249149

intera.jpg, 3 kB